SPECIALE SEMIFINALI

IN QUATTRO PER DUE POSTI BIZOONA – CASTELLAZZO E TEUTA – BELFICA SI SFIDANO PER ACCEDERE ALLA FINALE SCUDETTO !!

Otto mesi di campionato, regular season da 22 partite interrotta una volta al mese dagli impegni di RT Cup; gioie, speranze, gol e vittorie, cadute da cui rialzarsi ancora più forti per arrivare fino a qui ad un passo dalla tanto sognata finale scudetto, quella gara che può valere una stagione intera, la partita che assegnerà il titolo di campione provinciale Opes Reggio Emilia che incoronerà gli unici campioni dell’ RT League 2017/18 di Reggio Tornei.
E per farsi trovare pronti a questo evento era doveroso uno speciale per analizzare numeri, precedenti e curiosità delle due sfide in programma.
Partiamo con Bizoona Soccer – Atletico Castellazzo quella che sulla carta dovrebbe essere la semifinale un’pò meno equilibrata con l’ Atletico, campione della regular season con 51 punti , a partire leggermente favorito anche se è inutile dirlo che quando si parla di semifinali scudetto pronostici e favoritismi lasciano sempre il tempo che trovano con episodi ed emozioni a fare da veri padroni durante i cinquanta minuti di gara.
Se l’ Atletico si presenta da capolista e vincitrice della Regular e quindi qualificata direttamente alla semifinale il Bizoona Soccer risponde con un ottimo quarto posto grazie a 43 punti ma sopratutto dopo aver fatto fuori nel turno precedente i campioni in carica della Longobarda con un emozionante e meritato 3 a 2 finale deciso da un calcio di rigore trasformato a trenta secondo dal termine da Giuseppe Di Mauro fresco vincitore della Shootout Battle e quindi di fatto miglior giocatore dell’ RT League 2017/18, di fronte a lui si ritroverà opposto l’ estroso Malik primatista della classifica del man of the match con 13 preferenze, classifica nella quale ha preceduto di tre voti il suo prossimo avvesario Orsino fermo a 10 voti.
I tre precedenti stagionali sorridono al Castellazzo con un pareggio e due vittorie ovvero il 5 a 5 della partita d’ andata in regular, la vittoria nella gara di ritorno per 7 a 2 oltre al successo per 7 a 5 maturato nei quarti di finale di RT Cup; in chiave realizzativa le rispettive bestie nere sono Orsino (Bizoona Soccer) e Rrafshi (Atletico Castellazzo) migliori realizzatori di queste tre sfide con 5 reti a testa ed anche gli unici due giocatori ad andare sempre a segno in tutte e tre le occasioni.
Tanti i giocatori da tener d’ occhio in una sfida che vede affrontarsi due squadre con delle caratteristiche molto simili e che fanno del gioco di squadra e dell’ unione del gruppo un assoluto valore aggiunto, due compagini che non mollano mai lottando su ogni pallone fino al triplice fischio finale affidandosi a giocatori eclettici ed imprevedibili come Orsino, Fischetti e Di Mauro per il Bizoona quanto Malik e Gentian Bytyqi (57 reti stagionali) per l’ Atletico piuttosto che al temperamento ed al cuore di interpreti come Barba per il Bizoona e RRafshi per l’ Atletico, interessantissima anche la sfida tra i pali con il dominatore assoluto della classifica dei migliori portieri Comastri (Castellazzo) ed il talento del giovane Rames (Bizoona).
Sarà una gara tutt’ altro che noiosa e scontata, per accedere alla finalissima servirà cuore, coraggio ed il giusto pizzico di fortuna con la consapevolezza che comunque vada in finale ci arriverà una squadra con tanto carattere e che ha meritato questo traguardo.
Tutta da vivere e scoprire anche la seconda semifinale in programma tra FK Teuta e Belfica Fc, due formazioi esordienti che a suon di gol, vittorie e punti hanno terminato la regular season rispettivamente 3° e 2°.
Come per l’ Atletico Castellazzo anche il Belfica dall’ alto del secondo gradino sul podio del campionato ha guadagnato il diritto di cominciare la rincorsa scudetto direttamente dalla semifinale mentre l’ FK Teuta ha dovuto affrontare un turno preliminare nel quale ha eliminato la quotatissima Smokie’s con un tiratissimo e spumeggiante 5 a 4 finale.
Anche in questo caso i precedenti stagionali sono tre, due in campionato con una vittoria a testa: vittoria per 9 a 7 del Belfica all’ andata e successo per 4 a 3 del Teuta nella gara di ritorno; nel terzo incontro durante la fase a gironi di RT Cup a gioire è stato nuovamente l’ FK Teuta impostosi per 8 a 6; basta guardare questi precedenti per capire quanto siano equilibrate le forze in campo, su tre confronti due sono stati decisi con due gol di scarto ed un altro da una sola rete di differenza.
Per gli amanti delle statistiche la bestia nera del Belfica è il tamburellante Nanaj con 5 reti totali in tre sfide mentre dall’ altra parte Predieri (Belfica) quando vede le maglie viola del Teuta sembra accendersi di agonismo con la bellezza di 10 reti messe a referto in tre gare ed unico dei suoi compagni, insieme al suo avversario Cabras (Teuta) ed aver marcato il cartellino in tutte i tre precedenti.
L’ FK Teuta , come durante il turno preliminare con lo Smokie’s , dovrà fare a meno dello squalificato Jurak vero bomber della squadra ed ancora primatista della Scarpa D’ Oro con 60 reti totali ma recupererà il numero dieci Roci anche lui fermo per una giornata dopo il terzo giallo incassato.
Nelle file del Belfica Fc oltre al sopracitato Predieri (44 reti stagionali) da tener d’ occhio l’ esplosività di Iacob al momento quarto nella scarpa d’ oro con 51 reti realizzate; in campo sempre nelle file del Belfica il portiere Mammi vincitore della Shootout Battle e quindi di fatto miglior portiere della stagione dovrà difendere la propria porta senza il prezioso aiuto del difensore Casi ancora fermo una giornata per squalifica dopo il rosso diretto rimediato nella ventunesima giornata.
Anche questa sarà una sfida tutta da giocare colpo su colpo , rete su rete, per due formazioni che spesso si affidano alle invenzioni ed alle giocate individuali dei tanti giocatori di talento in campo, due squadre vulcaniche ed imprevedibili che meriterebbero entrambe di giocarsi la finale scudetto dopo il cammino di tutto un anno, purtroppo però c’è posto solo per una delle due, il campo decreterà chi ha meritato più dell’ altra.

Leave a Reply