RT LEAGUE 7° GIORNATA

7° G. TEKNO SERVICE FA SETTE SU SETTE, IL BELFICA CAPITOLA ALL’ ULTIMO RESPIRO. PELO E STEAUA INSEGUONO.

Una bella settima giornata con partite combattute e risvolti interessanti.
La Tekno Service Calcio a 5 conserva il primato in classifica superando per 6 a 5 un Belfica combattivo, avanti per gran parte della partita e beffato nei minuti finali.
Il poker di un Iacob (man of the match) in grande spolvero più un autogol fanno sperare nel colpaccio la squadra di Malponte che deve però arrendersi alla caparbietà della capolista in gol con Iotti, Vincenzi, Rasulo, Yassir, Oppido e Benelli tutti con una marcatura a testa, per la serie l’ unione fa la forza. Di Fusco (Tekno) ancora premiato come miglior portiere.
Nella seconda partita delle 20:30 lo Steaua continua la sua rincorsa al primo posto strapazzando per 20 a 0 Los Pirates con una festa del gol che vede a rete tutti i giocatori rossoblu, anche il miglior portiere di serata Luchian (1 gol), Benabou , doppietta di Antohi, tripletta di Ionita, Toma con sei realizzazioni ed il man of the match Ivancov a segno sette volte ed ora stabilmente in seconda piazza nella classifica marcatori con 22 centri ed alla caccia del fuggitivo Lacerda (Las Animas) primatista a quota 30.
Più facile del previsto il successo dell’ FK Teuta contro un Atletico Castellazzo sempre più in panne ed in rete solo due volte nell’ arco dei cinquanta minuti con Genian Bytyqi e Rrafshi, per i vincitori cinquina del man of the match Olti, doppiette di Mingioni e dell’ ex Malik ed un autogol; Ribecco (Castellazzo) esordisce tra i pali assicurandosi il miglior portiere di serata nonostante le dieci reti subite.
Non delude le attese invece Las Animas – AC Piace il Pelo, due formazioni partite molto bene e prima di stasera appaiate al terzo e quarto posto, a spuntarla di misura è l’ AC Piace per 4 a 3 grazie alla doppietta del man of the match capitan Caselli e le singole di Dominici e Scala, non bastano la doppietta di Lacerda e la singola di Davoli ad evitare la sconfitta nella quale ci mette lo zampino anche il miglior portiere di serata Manfredi (AC Piace).
Ma la partita più divertente di serata è probabilmente quella andata in scena alle 22:30, una sfida di bassa classifica tra Country United e Atletico Pumbaa Independiente che ha comunque divertito ed è terminata con il pareggio finale di 7 a 7.
Un Pumbaa sprecone in vantaggio per praticamente tutta la partita con la tripletta del man of the match Marciano, la doppietta di Tondelli e le singole di Caliendo e Serra si lascia recuperare da un Country bravo a crederci fino in fondo per strappare un punto prezioso con la doppietta di Chikhi, le marcature di Torre e Demydyuk e la tripletta di Perinelli che con un calcio di punizione dal limite trova il gol del sette a sette nell’ ultimissima azione ad un secondo dal triplice fischio finale battendo Catellani (Pumbaa) comunque miglior portiere della sfida.
Una bella serata la penultima di questo 2018 , con questi risultati la Tekno Service comanda a quota 21 seguita dell’ AC Piace il Pelo a 18, terzo lo Steaua con 16 punti davanti a Las Animas 13 e FK Teuta 12, sesto un Belfica intermittente con 9 punti a precedere forse la squadra più deludente, rispetto alla passata stagione, di questo avvio l’ Atletico Castellazzo a 6 punti; Atletico Pumbaa e Country United restano affiancate in penultima posizione con 4 punti mentre a chiudere il fanalino di coda Los Pirates con 0.
Mercoledì prossimo ottava e ultima giornata del 2018 nonché penultima giornata del girone d’ andata, su tutte le gare spicca Tekno Service – Steaua ultimo vero ostacolo della capolista per chiudere un giro di boa praticamente perfetto, l’ AC Piace contro il Los Pirates ha la ghiottissima occasione di solidificare il suo secondo posto, il Teuta cercherà di continuare la sua striscia positiva e la sua rimonta contro l’ Atletico Pumbaa mentre il Belfica proverà il rilancio affrontando il Country United, tutta da scoprire Atletico Castellazzo – Las Animas con i primi alla ricerca di riscatto e i secondi di conferme.

Leave a Reply